Prof. Dott. Saverio Fortunato
Specialista in Criminologia Clinica, con specializzazione conseguita alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Perfezionato in Sicurezza e Criminologia
Perfezionato in Linguaggio e Comunicazione
Abilitato per l'insegnamento di Filosofia, Psicologia e Scienze dell'Educazione (Classe A036)
Specializzato per l'insegnamento agli alunni portatori d'handicap
Docente al Corso di Laurea Scienze dell'Investigazione dell'Università di L'Aquila
Miembro del Comité Cientifico y de Apoyo Docente-Master
(España)


Direttore di Criminologia.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Prato, n° 3/99 e al Registro Operatori di Comunicazione col n° 13169 

Presidente Associazione CSI-PERITI E CONSULENTI FORENSI  
(Riconoscimento giuridico del 24/05/2006 al n. 521 del Registro Regionale delle Persone Giuridiche Private, istituito ai sensi del D.P.R. del 10.2.2000 n. 361 - REG. ECM - Ministero Sanità: N° Provider: 11602/ N°  Referente: 12904)

 

Saverio Fortunato

Nuovo manuale

di metodologia peritale

 

CRIMINOLOGIA CLINICA, PSICHIATRIA FORENSE
GRAFOLOGIA FORENSE, ERMENEUTICA,  EPISTEMOLOGIA

 

Hanno collaborato con l’autore:

Marco Capparella, che ha scritto il saggio:

Scienza e tecnologia al servizio delle indagini giudiziarie.

Carlo Casini, che ha scritto il saggio:

Il giudice terzo.

Roberto E. Cestari, che ha scritto il saggio:

L’incapacità d’intendere e di volere: limiti e contraddizioni.
 

Giuseppe Guida, che ha scritto i saggi:

Sui criteri di scientificità del diritto: la giurisprudenza come disciplina ermeneutica

Aspetti del dibattito epistemologico sulla psichiatria.
 

Francesco Andreassi Marinelli, che ha scritto  il saggio:

La consulenza tecnica in medicina legale per un giusto risarcimento del danno alla persona (il danno esistenziale).
 

Cesare Marziali, che ha scritto il saggio:

L’esegesi sull’incapacità d’intendere e di volere alla luce della nozione di infermità mentale tra scienza e diritto.

 

Note biografiche dei collaboratori:

Capparella Marco: Capitano dei Carabinieri, Cultore per l’insegnamento di Criminologia all’Università di L’Aquila, già Vicepresidente CSI-Periti e Consulenti Forensi di Firenze, collaboratore di Criminologia.it.

Casini Carlo: Europarlamentare, già Giudice della Suprema Corte di Cassazione, Presidente onorario: Criminologia.it, CSI-Periti e Consulenti Forensi.

Cestari E. Roberto: laureato in medicina e chirurgia, già medico interno all’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, ha partecipato ad un percorso formativo a New York sotto la direzione del prof. Thomas Szasz; è Presidente per l’Italia del Comitato dei Cittadini per i Diritti dell’Uomo, che ha ricevuto menzione dall’O.N.U per la denuncia delle violazioni  dei diritti umani in ambito psichiatrico. In Italia dal 1992 al 1996 ha partecipato insieme a dei parlamentari a 50 ispezioni non annunciate in altrettanto strutture manicomiali, seguiti da troupe televisive (rai e mediaset), contribuendo alla chiusura, decretata per legge, dei residui manicomiali.

Guida Giuseppe, Docente di Filosofia, Psicologia e Scienze dell’Educazione; ha conseguito il dottorato di Filosofia all'Università di Trieste.

Marinelli Andreassi Francesco: Docente all’Università di L’Aquila, medico chirurgo, Specialista in Medicina dello Sport, Perfezionato in Medicina Penitenziaria ed in “Sicurezza e Criminologia“ all’Università di L’Aquila.

Marziali Cesare: Giudice del Tribunale di Ancona.